SENZA TRACCIA : Il nuovo romanzo di Daniela Molinari, la nostra Presidente

DISPONIBILE SU AMAZON e ORDINABILE NELLE LIBRERIE FELTRINELLI E MONDADORI DI TUTTA ITALIA

Una storia avvincente, che vuole far soffermare il pensiero sulle vittime di violenza domestica che purtroppo non sono solo le donne ma anche i bambini, sopravissuti spesso ingombranti.
Il racconto si svolge ai giorni nostri e incomincia con un incidente stradale che coinvolge Maddalena, una ragazza la cui madre morì per mano del marito, e Marta, madre di un figlio ventenne e fuggita da un marito che la umiliava e la picchiava: entrambe sono trasportate in rianimazione in stato di coma .
Inizia nelle loro menti, che comunicano telepaticamente, una vivace avventura fra le vie di Genova, che farà maturare in Maddalena una riflessione sugli eventi tragici del suo passato, sino a farle capire come quel padre-padrone-assassino abbia agito in modo molto simile ai fascisti durante la seconda guerra mondiale, e in Marta la consapevolezza di come il suo rapporto con l’ex coniuge non sia stato psicologicamente molto meno violento.
Quando non si ha più una famiglia alla quale appoggiarsi e delle radici in cui identificarsi, una risorsa significativa può arrivare dalla riscoperta e dal contatto stretto con la storia degli avi.
Genova ha un passato glorioso, è medaglia d’oro alla Resistenza: sarà camminando nelle sue strade, percorrendo alcuni particolari tragitti da Marassi a Sampierdarena e sentendosi raccontare gli atti di eroismo dei Partigiani caduti per Libertà ai quali queste strade sono intitolate, che le protagoniste attueranno la loro crescita morale e psicologica, sino a ritrovare il coraggio e la dignità.
Maddalena sarà la prima a risvegliarsi dal coma e farà di tutto per risvegliare a sua volta l’amica, conosciuta sino a quel momento solo in quella strana vita-non vita.
Questo risveglio avverrà però grazie a Luis, infermiere della rianimazione con la passione del pugilato, coinvolto giocoforza nel sogno comune delle sue due pazienti.
Luis riuscirà a salvare Marta facendola tornare nella vita reale e inizierà a sua volta un’avventura onirica, catapultato in un glorioso passato ancora tutto da scoprire.
Un’avventura divertente scritta con ritmi cinematografici, una storia che apre la strada alla riflessione senza toni saccenti, che stimola a conoscere, avvicinarsi e ricordare il passato di coloro grazie ai quali oggi possiamo vivere liberi.

DA LEGGERE TUTTO IN UN FIATO

LA MENOPAUSA COME OPPORTUNITA’

costi di partecipazione e docenti

specifiche degli argomenti

La genetica, gli  ormoni, i condizionamenti sociali ci spingono ad interpretare dei ruoli, ed in genere il leitmotif del femminile è “prendersi cura di qualcuno”, mettendo in secondo piano se stesse.
Sta a noi far si che questi cambiamenti apportino benefici. Gli eventi di tutta una vita ci hanno forgiato e ci hanno rese quelle che siamo oggi
Adattarsi al cambiamento.  Parliamone.

P.S. Lo sapevate che anche le orche vanno in menopausa?

Intimità – Segreto: il nuovo seminario

HPIM0658.JPG

Quello che gli altri non sanno di me è al tempo stesso ciò che unisce due persone nel dominio dell’indicibile.

Accompagnare in un percorso di counseling un adolescente può essere una splendida opportunità per scoprire quei mondi che la nostra cultura ha tenuto un po’ nascosti.

Il sesso, l’intimità e l’amore nella relazione possono divenire lo spazio dove un esploratore, curioso e coraggioso, può stupirsi della ricchezza che abita dentro di se.

I doni che la persona potrà ricevere in questo percorso saranno un nutrimento continuo e prepareranno il cammino che porta da una vita vissuta dalle pulsioni “egoistiche” ad una vita in cui l’eros finalmente si sposa con il cuore.

Primo incontro: “dalla famiglia etica alla famiglia affettiva – il counseling con i nuovi adolescenti e le loro famiglie”

Secondo incontro: “incontro di approfondimento delle dinamiche di coppia e conoscenza di sé attraverso l’affettività e l’intimità”

Terzo incontro: “la sessualità nell’esperienza del sé”

Info e costi

Una bella Notizia

Spesso, forse troppo, si sente ripetere il luogo comune che la politica è una cosa sporca, che non ci sono più ideali e che la corruzione dilaga: ebbene, siamo orgogliosi di annoverare fra i nostri associati il più giovane fra i consiglieri neo eletti  nelle elezioni amministrative liguri.

Un fiore all’occhiello per noi di Modulocounseling : felici che chi crede come noi nell’onestà, nella lealtà e nell’altruismo, abbia aderito con entusiasmo ai nostri principi fondanti ed abbia fatto dell’attenzione e dell’ascolto dei bisogni della comunità, l’obiettivo del suo impegno politico.

BUON LAVORO MARCO!

personaggi-337614.660x368

Complimenti a Marco Rapetti.

Nella lista Spotorno Che Vorrei, arrivata dietro ai vincitori di Progetto Spotorno con 634 voti, Marco Rapetti con i suoi 22 anni è stato il più giovane componente di una lista e, da oggi, il più giovane consigliere a mettere piede all’interno del nostro comune. Certo, è diventato consigliere di minoranza, ma Marco ha ottenuto ben 64 preferenze, che non sono poche. Soprattutto se si conta che Gianfranco Zunino, ex sindaco di Spotorno di cui gli spotornesi hanno un ottimo ricordo, ne ha ottenute poco più di 90. Marco, dunque, non gli è andato molto lontano.

dal sito di ivg  ( www.ivg.it)

 

Conoscere lo Stress

 

Genova, via xx settembre 41/terzo piano,  presso “eventigenova”/ Bi.Bi.service

primacy

ti aspettiamo il 

 14 maggio 2016                                            ore 9,00- 13,00 / 14,30 -18,30                

Dott. Daniela Molinari  Farmacista, Professional Expert Trainer Counselor,

Arch. Graziella Chiminazzo, esperta di Feng Shui e biocosmesi naturale selfmade

Dott. Laura Strazzeri  Professional Coach& Counselor

Ottimizziamo l’effetto “Primacy”e l’effetto “Priming” . 

Cosa significa “stress”, come funziona il nostro organismo, quali sostanze naturali è più conveniente assumere e come scegliere fra le tante proposte del mercato degli integratori, come i ricordi sono collegati ed evocati anche dai profumi che attivano aree cerebrali specifiche e modificano il nostro comportamento.

Principali proprietà degli oli essenziali, delle erbe officinali, degli aromi, e loro effetto sulla nascita di emozioni, loro capacità di evocazione di ricordi. Loro carattere intrinseco e capacità di risonanza olfattiva.

Principali regole base per saponificare i vari oli, metodologia di lavoro, sicurezza nell’uso dei materiali,

L’autoproduzione ad uso personale:

Parte pratica: Durante il corso verranno prodotti due o tre tipi di sapone, con materiali diversi ed anche alcuni altri tipi di prodotti, che si potranno portare a casa per usarli subito.

  • Norme e consigli per l’autoproduzione di emulsioni viso/corpo, creme mani, crema labbra al burro di cacao, olio struccante, tonico, parte pratica con la produzione in tempo reale dei prodotti
  • Approfondimento su potenza evocativa e effetti curativi degli oli essenziali usati, quali Lavanda, Cipresso, Geranio, Rosmarino, Camomilla,Teatree oil, Arancio.
  • Il Setting professionale: come migliorare la fase delicata dell’ accoglienza, dove anche il far sentire il cliente a proprio agio,  può accrescere l’empatia,  l’arredamento, gli errori più frequenti, i colori, i materiali, l’illuminazione, la  disposizione dei mobili.
  • Agire nel privato: UNA FINESTRA SUI DIVERSI AMBITI DI APPLICAZIONE DEL COUNSELING :                      OGGI PARLIAMO DI HOME COUNSELING

IL CORSO E’ VALIDO ANCHE COME AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (8 CAP S.I.Co)

Chiedi più informazioni scrivendo a modulocounseling@gmail.com
primacy

Public Speaking

SAPER PARLARE IN PUBBLICO CON SICUREZZA E CHIAREZZA

public speaking

30 aprile ore 9,00 – 13,00 / 14,30 -18,30                 CAP SICo 8

Dott. Dario Cardone Sociologo, Counselor, Coach, docente di Docta Docere

Migliorare il nostro “public speaking”  : nel counseling e nella vita non c’è solo l’ascolto.

 

Si parlerà di come attuare innanzi tutto una preparazione interiore per presentarsi all’aula o all’auditorio.

Si continuerà ragionando su quanto sia importante conoscere in maniera approfondita i contenuti, e come riuscire a mettersi al servizio di chi ascolta.

Riuscire a negoziare le condizioni di partecipazione all’uditorio.

Elicitare “la domanda” e ottenere il mandato.

Creare un clima di accoglienza non giudicante per stimolare le domande e le obiezioni.

Faremo poi esercizi in piccoli gruppi:

Attivare la funzione “Linguaggio semplice”,

L’uso delle metafore, imparare a parlare con le immagini, aiutarsi con gli esempi.

*******************************************************************************